– 199

Ciò che misura la virtù di un uomo non sono gli sforzi, ma la normalità.

(Blaise Pascal)

435831578_59089

Badi vostra grazia, che quelli laggiù non sono giganti, ma mulini a vento, e quelle che supponete braccia, sono le pale che, fatte girare dal vento, muovono la macina del mulino.

(Miguel de Cervantes)

Annunci

– 201

Tutte le cose sono in travaglio

e nessuno potrebbe spiegarne il motivo.

Non si sazia l’ occhio di guardare

né mai l’ orecchio è sazio di udire.

Ciò che è stato sarà

e ciò che si è fatto si rifarà;

non c’è niente di nuovo sotto il sole.

(Qoelet 1, 8 – 9)

PicsArt_09-16-06.08.32

– 202

Thomas Stearns Eliot

Per arrivare dove siete,

per andar via da dove non siete, per arrivare là,
dovete fare una strada nella quale non c’è estasi.

Per arrivare a ciò che non sapete
dovete fare una strada che è quella dell’ignoranza.

Per possedere ciò che non possedete
dovete seguire la via della rinuncia al possesso

Per arrivare a quello che non siete
dovete andare per la strada nella quale non siete.

E quello che non sapete è la sola cosa che sapete
E ciò che avete è ciò che non avete
E dove siete è là dove non siete.

PicsArt_09-16-02.43.30

– 203

Noi possiamo scegliere se essere abitanti nella modernità o della modernità: nel primo caso resteremo noi stessi, qualunque cosa accada; nel secondo, accetteremo ciecamente, senza critica, senza riserve, tutta la filosofia della modernità: il materialismo, l’edonismo, il relativismo, l’efficientismo, l’utilitarismo, e, soprattutto, l’intellettualismo. 

(F. Lamendola) 

​https://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=57080

– 205

Silentium!

Taci, nasconditi ed occulta
i tuoi sogni e sentimenti;
che nel profondo dell’anima tua
sorgano e volgano a tramonto
silenti, come nella notte
gli astri: contemplali tu − e taci.

Può palesarsi il cuore mai?
Un altro potrà mai capirti?
Intenderà di che tu vivi?
Pensiero espresso è già menzogna.
Torba diviene la sommossa
fonte: tu ad essa bevi − e taci.

Sappi in te stesso vivere soltanto.
Dentro te celi tutto un mondo
d’arcani, magici pensieri,
quali il fragore esterno introna,
quali il diurno raggio sperde:
ascolta il loro canto − e taci!…

(Fëdor Ivanovič Tjutčev)

PicsArt_07-31-12.03.37

– 207

L’anima è come un seme che deve germogliare e svilupparsi… può essere acquisita soltanto nel corso della vita; non solo, ma è un gran lusso, riservato a pochissimi uomini. La maggior parte della gente trascorre tutta la vita senz’anima, senza padrone interiore. Per la vita ordinaria, l’anima non è affatto necessaria.

(Georges Ivanovic Gurdjieff)

PicsArt_09-10-03.09.03

 

– 208

Credo che la malinconia sia un problema musicale, una dissonanza, un ritmo alterato. Mentre fuori tutto accade con un vertiginoso ritmo da cascata, dentro c’è una lentezza esausta da goccia d’acqua che cade di tanto in tanto. Ecco perché quel fuori contemplato dal dentro melanconico risulta assurdo e irreale e costituisce la farsa che tutti dobbiamo rappresentare.

(Alejandra Pizarnik)

PicsArt_09-10-12.20.00