Pietro Baratta

Annunci

Quando sarai grande

IMG_143576171591720

Quando ero bambina tutti mi domandavo in continuazione quali erano le mie aspirazioni per l’eta adulta (cosa fare da grande).

E io rispondevo “la stilista”…

Cioè…,  non ero avanti… molto di piu…

Passavo ore a disegnare abiti e figurini per la disperazione di mia madre che avrebbe voluto sentirsi dire “maestra” o “infermiera”. Va da sé che la mia passione non è mai stata molto supportata: troppo evanescente…, ci voleva qualche cosa di più solido.

Crescendo quindi ho, come dire, ridimensionato le mie aspettative ma sono riuscita a lavorare nel fashion per 25 anni.

Con grande gioia e soddisfazione.

Poi la vita mi ha portata a cambiare settore.

Adesso che sono grande nessuno più mi chiede cosa voglio fare… sembra quasi che il prossimo traguardo debba essere  “il nulla”, neanche la pensione… tanto non la avro mai ma… è almeno un traguardo, quanto la pura e semplice sopravvivenza…

Io non voglio sopravvivere e vorrei tanto che qualcuno mi domandasse

cosa vuoi fare adesso che sei grande e che non potrai permetterti il lusso di una pensione?

Perché gli risponderei che voglio:

A. Scappare ai Caraibi, anzi la formulazione corretta della frase è “progettare quello che rimane della mia vita ai Caraibi”

B. Scrivere poesie in pareo e brasiliana pigramente distesa su una spiaggia (per l’ispirazione)

C. Lavorare sul mio blog facendone un punto d’ incontro per tutti coloro che sognano di svoltare alla terza stella a destra… perché quello è il cammino.

Occorrono tanti soldi?  Non lo so… boh… non credo.

Un paio d’anni e poi ve lo racconto… spero…

Anima gemella – 13/15

Prestante

Cosa voglio dire? Boh…

Forse solo che un uomo deve essere “prestante” cioè imporsi fisicamente, non gracile e fragile… insomma uno che prende i miei 54 chili e li fa volteggiare per aria con una mano.

Non ho detto un energumeno quanto un uomo che, anche fisicamente, sappia incutere sicurezza e nel cui abbraccio puoi stare protetta.

Naturalmente tonico in relazione all’ età che desidero tra i 48 e i 58, anno più anno meno.

Stop.  Oggi non sono molto in forma.

Domani faccio il punto 14, poi il 15 e , e due “Key question”…

Questione di feeling (R. Cocciante-Mina)

Cantiamo insieme in libertà,

lasciando andare la voce dove va,

così per scherzo fra di noi,

posso provarci anch’io se vuoi,

inizia pure vai.

Sai la melodia che canterei,

sarebbe quasi un po’ così,

potrebbe essere così,

aprendo l’anima così,

lasciando uscire quello che ognuno ha dentro,

ognuno ha in fondo a sé stesso,

che per far miracoli adesso,

sembra persino più sincero nel cantare,

nel cantare insieme.