Stai vicino…

Stai vicino a quelli che non hanno timore di essere vulnerabili, perché hanno fiducia in loro stessi e sanno che ad un certo punto della nostra vita, tutti inciampiamo,  e non interpretano ciò come un segno di debolezza, ma di umanità.

(P. Coelho)

Annunci

Primavera

Primavera,

dolce suono di colori accesi,

piacevole gusto

del vento tra i capelli.

(S. Littleword)

margherite

Per me è primavera.

Anche a Milano. Anche in Corso Garibaldi.

Lungo le vetrine ed i bar con i tavolini fuori.

Nella luce del sole che comincia a riscaldare.

Camminando lentamente tra i turisti. Senza fretta.

Godendosi la luce che ritorna.

Una mattina di sole – Riflessioni personali

Non cercare di diventare uomo/donna di successo, ma piuttosto uomo/donna di valore.

(A. Einstein)

Io non voglio stare nella massa.

Non ho mai voluto appartenere alla maggioranza per il semplice motivo che le mie aspirazioni e la mia essenza sono “diverse”, né migliori né peggiori.

Solo, autentiche.

Sono mie e solo mie. E mi dissociano dal gregge.

Sarò “puzzona” ma sono così, e lo sono sempre stata anche quando il caos albergava dentro di me.

Oggi, “aspirante” stella danzante, più che mai.

L’infinito che è dentro di me e la passione che mi fa battere il cuore ed agire in coerenza con la mia essenza chiedono il “sacrificio” di essere folle e forte.

Perché è la lezione del Guerriero quella in cui credo.

Il Guerriero non tenta di sembrare, egli è. Conosce il proprio valore e non lotta mai con chi non merita l’onore del combattimento

(P.Coelho)

Dunque: valore anziché successo. Dove il successo è il premio per chi si  assoggetta alle regole di una società alienata,  beota, uniformata ed acefala.

Questo iper-individualismo calcolatore a cui ci assoggetta la razionalità mercantile è il contrario della pienezza dell’individuo, è la morte di ogni libertà, di ogni azzardo, lo stordimento provocato dal l’incessante coro dei prezzi, dei marchi, degli slogan dei venditori, mentre giriamo come criceti nella piccola ruota della nostra esistenza attiva, intenti ad uccidere il tempo, trasformandolo in una merce.

(B. Maris – Antimanuale di economia)

Questo stralcio mi è stato proposto come spunto di riflessione per una vita “di senso” e per una esistenza veramente vissuta attraverso scelte giuste e coerenti con la mia matrice. Lo sto facendo.

Senza paura.

Paura di essere liberi insomma,  di rischiare di avere coraggio. Oggi il coraggio è una merce di lusso, una stravaganza che viene derisa e considerata follia.

(O. Fallaci – La forza della ragione)

Trovando il senso di una esistenza veramente vissuta e non agita dall’esterno, dai condizionamenti che ci vengono imposti.

Consapevole. Coraggiosa.

I paurosi tirano per i piedi chi è intento a volare, per riportarlo a terra. Nella meschinità si sentono meglio se tutti strisciando, li umilia che qualcuno possa contemplare da un piano a loro inaccessibile.

(C. Castaneda)

Oggi sono solo una magnifica cinquantenne.

Domani sarò ciò che oggi ho scelto di essere. (J. Joyce)

Calzando i miei fantastici stivaletti di Cesare Paciotti.

Tra il caffè e il treno – 19 febbraio

“Semplice come il buongiorno”

L’amore è chiaro come il giorno

l’amore è semplice come il buongiorno

l’amore è nudo come la mano

ma è il tuo amore il mio amore

perché parlare di grande amore

perché cantare alla grande vita?

Il nostro amore è felice di vivere

e ciò gli basta.

È vero l’amore è molto felice

e anche un po’ troppo… può darsi

e quando chiudi la porta

sogna di andarsene dalla finestra.

Se il nostro amore voleva partire

facevamo di tutto per farlo restare

che cosa sarebbe senza di lui la vita

un valzer lento senza la musica

un bambino che non ride mai

un romanzo che nessuno legge

la meccanica della noia

senza amore né vita.

(Jacques Prevert)