Arcano X (La roue de fortune) (Dedicato a chi ha fede)

Dedicato ruota fortuna

La parola ebraica IOD dà idea di comando e di azione eterna. La decima Sephira è MALKUT, Regno, Reame, Regalità, che sintetizza pensare, volere ed agire, per realizzare l’essere completo in potenza di divenire. Questo essere è l’UOMO CELESTE o ADAM KADMON.

Il numero dieci è simbolo di movimento, di alternanza del destino. La Ruota della Fortuna è la ruota del destino, la ruota del divenire. Una manovella dà il via a questa ruota fatidica che ha all’inizio un movimento rapido, ma che in seguito rallenta, fino a fermarsi con la morte. Alla velocità del ritmo vitale della giovinezza succede così la calma dell’età matura; poi sopravvengono i languori della vecchiaia che conducono all’immobilità della morte terrena.

Dal punto di vista divinatorio la ruota della fortuna è il principio dell’individualità. Involuzione, germe, semenza. Energia fecondante. E’ Iod, la colonna Jakin. Significa iniziativa, sagacia, presenza di spirito, spontaneità, attitudine alle invenzioni. Riuscita dovuta alle circostanze afferrate opportunamente. Fortuna , scoperte fortuite che arricchiscono, o che portano al successo. Destino propizio che fa riuscire indipendentemente dal merito personale. Vantaggi tratti dal caso.

GIRA LA RUOTA DELLA VITA; PORTA NUOVE VERITA’: SEGUILA! LEI SARA’ LA TUA FORTUNA!

“Non fermarti, continua nel tuo cammino; tra poco avrai la possibilità di operare una scelta. Fa’ in modo che questa attesa non sia inutile: ripercorri col pensiero i passi compiuti fino ad ora. Ti renderai conto della tua fortuna: il dono della fede. Grazie a ciò il tuo cammino è destinato a proseguire in modo retto e sicuro. Le nuove verità che ti saranno rivelate entreranno nella tua anima e faranno di te un essere di luce.

“Guarda la ruota come gira; troverai davanti a te nuovi personaggi. Ascolta la tua anima: il tuo io interiore avrà sempre dei messaggi per te, dovrai comprenderli e capire come agire”.

La ruota gira e le immagini della nostra  vita ci sfilano davanti come su uno schermo, le persone che abbiamo incontrato e hanno fatto parte del nostro destino ci rendono più forti e ci danno coraggio. Gli avvenimenti del nostro passato ci scorrono davanti e ci dobbiamo rendere conto di comprendere meglio alcuni particolari, a volte quelle che pensava fossero coincidenze non lo erano affatto: tutto era predestinato per far sì che si giungesse a questo punto. Niente nella vita avviene per caso; fa tutto parte di un piano divino ed in esso la nostra partecipazione è decisiva.

Nel sentiero che si percorre si maturano e si acquisiscono nuovi talenti.

Con la COMPRENSIONE si potrà capire meglio il prossimo.

La SAGGEZZA ci rende meno impulsivi; si riflette prima di agire.

La MATURITA’ ci permette di realizzare che gli errori commessi un tempo erano dovuti a giovinezza ed incoscienza.

L’EQUILIBRIO è un talento essenziale; mai più sbalzi d’umore, ma costanza e misura nel nostro carattere.

“Vai, continua, non temere. I tuoi amici sono con te, i nemici li hai allontanati. Hai capito ciò che rende importante ed unica la tua vita per te stesso e per gli altri.

(Tratto da testo di Emanuela Cetta Ferrari)

Annunci

Volo

20150628_090757

(Lago di Alserio)

20150628_090804

Occorre volare in questo tempo, dove?

senz’ali,  senz’aereo, volare indubbiamente:

Ormai i passi passarono senza rimedio,

non elevarono i piedi del viandante.

Occorre volare a ogni istante come

le aquile, le mosche e i giorni,

occorre vincere gli occhi di Saturno

e stabilire li nuove campane.

Ormai non bastan più scarpe ne strade,

ormai non serve la terra agli erranti,

ormai attraversaron la notte le radici.

E tu apparisti in altra stella

determinatamente transitoria

trasformata alla fine in un papavero.

(P. Neruda)