I cazzi degli altri (letteralmente… )

IMG_20150606_150953(1)

 (Collezione molto privata)

Non esistono solo uomini che vogliono sesso da una donna. Esistono anche donne che non hanno nient’altro da offrire.

(G.B.Shaw)

A chi fino all’altro giorno mi ha tempestata di like e commenti e che sicuramente non “sbircerà” nel blog di chi tanto detesta ahahahahah: non ti volevo rovinare la sorpresa, ma credo che ti servira ripassare le nozioni di rianimazione; negli scambi capita che ci si guadagni “enormemente” sotto OGNI punto di vista… come dire: a chi l’arrosto, e a chi il FUMO 😉 

Comunque, dopo una giornata pesante come quella di oggi, trovare una fantastica carbonara come “antipasto”…  beh…come ben sai, cambia tutto, ma veramente tutto…

Ops,  digerita e ben metabolizzata. Tranquilla: fegato perfetto…  il mio. 🙂

Annunci

0899. Stima (C.C.&A. devoted)

Non potrei trovare parole migliori di queste per ringraziarti, Paola. Quindi le prendo in prestito e te le dono, con il consenso del loro autore, cara amica, collega e spalla. Nella buona e nella cattiva sorte. Grazie.

Amo e dunque sono

amo

A volte mi dico che sono un “esemplare” in via d’estinzione perché faccio ciò che dico (e che penso e che sento) e commetto l’errore di pensare che il mio prossimo faccia la stessa cosa.

Niente di più sbagliato, infatti, perché al mio pensare positivo e pulito, naturale come acqua di fonte, istintivo e incontaminato corrisponde spesso solo una becera incomprensibilità (o strumentalizzazione) da parte della maggior parte della pletora di persone con le quali mi trovo a relazionarmi.

Evidentemente sbaglio io nelle mie valutazioni.

Posso forse passare per stronza, altera, supponente o zoccola.

No problem.

Mi rassegno a questo funesto ed amabile destino che mi porta fortunatamente a distaccarmi ed elevarmi dalla palude di mediocrità che mi circonda. E,  come un fiore di loto, vorrà dire che il mio profumo sarà per pochi o anche solo per me stessa.

Non ho più bisogno di consensi per sapere quanto valgo.

Non rientro in nessuno schema: fisicamente sono quella che i più definirebbero “una gran gnocca” con due cosce da urlo, pancia piatta e tette che non cadono. Palestrata dicono alcuni… io direi “zen-running-free”. Sono sensuale e sessuale. Riesco a schiantare molti uomini che poi hanno bisogno di una settimana per riprendersi dalle “erculee fatiche”… meschini loro.

Ho un cuore di prim’ordine che non mi molla mai nella costante ricerca di me stessa e della Verità.

Più di tutto riesco a mantenere accesa la Luce che è in me e mi consente di continuare a sognare.

Più di tutto riesco a mantenere viva la Costanza che è in me e mi consente di continuare ad agire senza sperare.

Non applaudo più al primo che passa o al primo che mi racconta una bella favola.

Non mi beo del numero di like che mi arrivano o dei follower che mi ritrovo perché non ho bisogno di seguito, anzi, desidero essere una gran Stronza che se la tira ed è invisa ai più. Perché i “più” sono solo una massa di mediocri. Cazzi loro.

Invece, grazie dal cuore a coloro che ci sono perché sono e non hanno bisogno di apparire.

Signore dai forza al mio nemico e fallo vivere a lungo, affinché possa assistere al mio trionfo.

(Napoleone)

Fini a Sant’ Elena ma la Storia lo ricorda… Smile and Love <3<3<3<3<3

La vita è un paradosso e il destino è sempre li in agguato nell’angolo… occhio

Mi fate schifo

Dedicato al “sistema” di merda che ci governa

Oggi ho presentato la mia dichiarazione dei redditi per lo scorso anno.

Grazie a Dio non ho avuto spese mediche o esborsi “straordinari” e mi sono limitata alla sola detrazione legata ad un mutuo che pago al 50%.

Va da se che la mia abitazione principale non mi appartiene se pago il mutuo; nonostante ciò vi pago (o dovrei) tutte le tasse annesse. E vabbè…

Grazie a Dio mia figlia lavora percependo più di 2.400 euro in un anno, e quindi non devo provvedere al suo sostentamento. Ahimé ho fatto l’errore, o la svista, di non comunicare il cambiamento al mio ufficio paghe. Morale: ora dovrò pagare una multa e anticipare un importo pari alle detrazioni di cui ho erroneamente usufruito. Il motivo non lo conosco, ma poi mi verranno “restituiti” tra un anno… boh…

A parte l’incazzatura contingente lo schifo è un altro.

Ho dato il 5 per mille alle “organizzazioni buddhiste” più per disperazione che per scelta ma quando mi sono trovata di fronte alla scelta della destinazione del 2 per mille mi sono alzata e me ne sono andata.

Posso scegliere di destinare il 2 per mille della mia dichiarazione dei redditi ad un partito politico. Posso in alternativa scegliere di non destinarlo a nessuno e, in questo caso il mio 2 per mille andrà in un calderone che le organizzazioni che ci “malgovernano” si divideranno sulla base delle percentuali di scelta di chi lo ha fatto in chiaro.

Ma, si sa… pensiamo tutti alle vacanze. Quelle si che sono cose importanti…