Haiku in the night

wpid-picsart_1437425173636.jpg

Cielo profondo

Magico inchiostro blu

Falce di luna.

(chiediloamanu)

Annunci

“Fuori dalle balle” in tutte le lingue del mondo (Tati inspired & devoted)

Nei limiti del possibile non si deve covare rancore contro nessuno, tuttavia i procedes di ognuno vanno ben registrati e conservati nella memoria per accertare quanto quella persona valga, almeno nei nostri confronti, e in base a ciò regolare il nostro comportamento verso di lei – sempre convinti che il carattere di un uomo è immutabile – dimenticare un aspetto negativo dell’indole di una persona e come buttare via del denaro guadagnato con fatica.

(A. Schopenhauer)

dotti

Dedicato a tutti i dotti e sapienti che ci vogliono spiegare come si vive perché loro, i “gurudenoartri”, sono i più bravi.

Dedicato a tutti gli “scassamaroni” che, siccome sono infelici, non sopportano che noi possiamo almeno “cercare di esserlo”, vivendo la nostra vita al meglio che possiamo, brutta o bella che sia.

Mesdames, Messieures mi permetto suggerirvi:

fuori dalle balle

out of balls (inglese rivisto)

hors de ballons (francese rivisto)

feuradiball (brianzolo)

(aggiungete voi…)

Incoraggiare i figli

EssenzAmare


I figli vanno incoraggiati nelle loro piccole e grandi imprese, affinché possano imparare a credere in se stessi, ad avere e alimentare fiducia e autostima.

E quando cadono, un genitore deve spronarli a rialzarsi e spingerli a provare e riprovare perché perdente é colui che non ci prova nemmeno, che si ostina, contro se stesso, a ripetersi “non ci riesco, non ce la posso fare” e non colui che dice ” ho provato con tutte me stesso, con tutte le mie risorse, ma non ce l’ho fatta”.

Il genitore, secondo me, deve accompagnare i figli a rivolgere lo sguardo verso l’orizzonte del proprio futuro, lasciandoli liberi di scegliere e vivere.

View original post

Battiti d’ali

ff

Farfalle che volano leggere sfiorando l’acqua.

Colpi di vento colorati che sfiorano la pelle e si posano un istante solo.

Macchie gialle, bianche, arancio o nere contro lo specchio di luce trasparente di un torrente.

Infiniti battiti d’ali che frullano nell’immobilità della calura

e

Solo istanti di vita sulla sfondo immobile dell’ Universo.

Arcano VIII (La Justice)

la justice

Ognuno ha ciò che si merita.

Concediamoci ciò che ci meritiamo.

Fa uso della collera per confonderli, dell’umiltà per renderli arroganti, fa crollare loro i nervi con l’arguzia, sii fra loro motivo di discordia. Attaccali quando sono impreparati, sferra il colpo quando meno se lo aspettano. Sii tanto sottile da essere informe, tanto silenzioso da essere impercettibile. Solo così potrai essere artefice del destino dei tuoi nemici.

(Sun Tzu, L’Arte della Guerra)

Ogni giorno è un viaggio

e il viaggio stesso, casa…

(M. Bancho)

Donare

Essere pugile non significa soltanto colpire, ma, prima di tutto, imparare a ricevere i colpi. A incassare. A fare in modo che quei colpi facciano meno male possibile. La vita non è altro che un succedersi di round. Incassare, incassare. Tenere duro, non cedere. E colpire al posto giusto, nel momento giusto.

(Jean-Claude Izzo)

amore-nodo_2_small

Quando una persona “dona” non si accorge neppure di farlo ma è un atto spontaneo e naturale, insito nella natura di un animo che è generoso e amorevole a prescindere .

E si dona in diversi modi, alcuni più concreti e materiali, altri spirituali e più sottili: donare è un gesto d’amore e come tale non è “misurabile” secondo parametri di importanza.

Un semplice pensiero può avere importanza determinante per chi ne è oggetto.

La reciprocità non è misurabile ma è tutto.

Sul treno (20 luglio)

Almenno San Salvatore-20150529-00245

“Estiva”

Distesa estate,
stagione dei densi climi
dei grandi mattini,
dell’albe senza rumore –
ci si risveglia come in un acquario –
dei giorni identici,astrali,
stagione la meno dolente
d’oscuramenti e di crisi,
felicità degli spazi,
nessuna promessa terrena
può dare pace al mio cuore
quanto la certezza di sole
che dal tuo cielo trabocca;
stagione estrema,che cadi,
prostrata in riposi enormi;
dai oro ai più vasti sogni,
stagione che porti la luce
a distendere il tempo
di là dai confini del giorno,
e sembri mettere a volte
nell’ordine che procede
qualche cadenza dell’indugio eterno.

(V. Cardarelli)