Superare gli ostacoli (Tati devoted)


Occorre saperlo: chiunque voi siate e qualunque cosa facciate, dovrete subire delle prove. Perciò, invece di essere ogni volta sorpresi come se faceste una scoperta, e ritenere tutti gli altri – compreso Dio – responsabili di quelle …difficoltà, riflettete, meditate, e comprenderete il lato buono delle prove. Ci sono molte qualità che non si possono sviluppare finché non si è passati attraverso certe sofferenze: gli insuccessi, la malattia e anche l’inimicizia degli esseri umani. Sì, e per questo vi dirò che i nostri nemici sono amici camuffati, perché ci obbligano a fare degli sforzi e a progredire. Gesù diceva: “Amate i vostri nemici” e molti trovano questo comandamento non soltanto irrealizzabile, ma anche insensato: come si possono amare coloro che ci fanno del male? È impossibile! Sì, invece, è possibile quando si scopre che essi sono amici camuffati, e che la Provvidenza ce li invia per obbligarci a fare dei progressi sulla via della padronanza di sé e della liberazione.

(O. M. Aivanhov)

Perseverare é diabolico

L’errore è quando sbagli una volta.

Due volte è stupidità.

Oppure, amore.

(Cit.)

PicsArt_1445082154071
Ode al mio centinaio di paia di orecchini

Arcano I (Le Bateleur)

le bateleur

Il segreto della salute fisica e mentale non sta nel lamentarsi del passato, né del preoccuparsi del futuro, ma nel vivere il momento presente con saggezza e serietà. La vita può avere luogo solo nel momento presente. Se lo perdiamo, perdiamo la vita. L’amore nel passato è solo memoria. Quello nel futuro è fantasia. Solo qui e ora possiamo amare veramente. Quando ti prendi cura di questo momento, ti prendi cura di tutto il tempo.

(Buddha)

– 41

La maggior parte degli esseri umani prova un tale piacere nel constatare e nel commentare i cattivi lati degli altri, e nel cercare di punirli, che molti immaginano che il Signore faccia la stessa cosa. Ma perché attribuiscono al Signore le proprie tendenze malsane? Dio non si preoccupa degli errori degli esseri umani, e nemmeno li punisce. Sono gli esseri umani stessi che, con i propri errori, producono disordini nel loro intelletto, nel loro cuore e nella alloro anima, e in seguito quei disordini hanno ripercussioni negative su tutta la loro esistenza. La “punizione” non è altro che la conseguenza di una causa maligna, deleteria, che essi stessi hanno fabbricato.
Per aiutare gli esseri umani a perfezionarsi, occorre spiegare loro le conseguenze dei pensieri, dei sentimenti e delle azioni sull’organismo psichico e fisico; occorre mostrare che tutto ciò che fanno di buono o cattivo ha necessariamente delle ripercussioni su loro stessi. Se poi terranno subito conto di queste spiegazioni, è un’altra questione, ma un giorno saranno obbligati ad ammetterne l’esattezza.

(O. M. Aivanhov)

PicsArt_1445336037942
Trasparenza, La Malene

20 ottobre – Accadde oggi

1935 – Si chiude la Lunga Marcia dell’Armata Rossa cinese guidata da Mao Tse Tung. In un anno i soldati hanno attraversato undici province coprendo una distanza di diecimila chilometri. Raggiunto la Shaanxi, Mao stabilisce il quartier generale del partito comunista cinese a Yan’an.

1965 – I Beatles ricevono il disco d’oro per il primo milione di copie vendute del singolo “Yesterday” il brano che ha visto anche il primo utilizzo di un violoncello in un disco pop.

1968 – Jacqueline, vedova del defunto presidente americano John Fitzgerald Kennedy, sposa il magnate greco Aristotele Onassis che ha bruscamente interrotto il suo legame con la cantante Maria Callas. Il matrimonio viene celebrato sull’isola privata di Skorpios.

Il 20 ottobre di un anno imprecisato (perché non me lo ricordo più e la fede l’ho rottamata in un momento di pulizia esistenziale) convolo alle mie seconde nozze con l’amore della mia vita, dopo anni di convivenza. Mio figlio di quattro anni rifiuta di presentarsi in tenuta diversa dalla tuta da ginnastica con relative Nike… Strano (o forse no…), ma è l’ inizio di un inesorabile declino che segna l’inferno della mia vita. Come l’amore e la passione si siano potuti trasformare in astio e rancore profondo ancora non lo so. Ma come ben dice qualcuno “Torneremo a Times Square una volta o l’altra, ma ora dobbiamo attraversare la notte”… e cosi faccio io. Anni di profondo dolore e disperazione, di inverno, che covano, coprono e nutrono la scoperta della propria vera essenza e la rinascita, anzi la nascita. Il dolore e la sofferenza, la perdita di tutte le sicurezze sono terra fertile che porta nuova vita e il perdono un meraviglioso fertilizzante. Imparo che, a volte, bisogna morire e rinascere ed è solo attraverso il perdono che si ritrovano la gioia e il sorriso. Il mio secondo ex-marito è ancora una delle persone a cui voglio più bene: ognuno di noi ha capito gli errori e gli sbagli che ha commesso… e forse abbiamo compreso che “doveva andare cosi” perché ognuno di noi imparasse la lezione che il destino, la vita o il karma prevedeva per lui. Namaste, per davvero…

PicsArt_1445324934239

Sul treno – 20 ottobre

La scoperta di nuovi mondi non ti porterà solo felicità e saggezza, ma anche tristezza e paura. Come puoi apprezzare la felicità, senza sapere cos’è la tristezza? Come puoi raggiungere la saggezza, senza affrontare le tue paure? Alla fine, la grande sfida della vita consiste nel superare i nostri limiti, spingendoci verso luoghi in cui mai avremmo immaginato di poter arrivare.

(S. Bombaren)

PicsArt_1445319807813