Au revoir

Allora…

“Chiudo” per una settimana e abbasso la saracinesca dei blog per una vacanza fuori stagione: una vacanza che vacanza non è perché vado a coccolare la mia bimba lontano da qui e poi vedremo…

E vi lascio…

Non porto telefono e non porto smartphone… porto il tablet ma solo per leggere e fare foto… niente connessione e niente virtuale.

Avevo pensato di programmare una foto al giorno su ilmagodiozblog cosi…, giusto per rimanere “nell’ aria”, ma poi ci ho ripensato e ho deciso che stacco tutto e da tutto.

Mi mancherà la mia casa e mi mancheranno, soprattutto, i suoi abitanti miei coinquilini.

Mi mancheranno in questi giorni, coloro che condividono fisicamente la mia quotidianità e il mio spazio, coloro che mi sopportano e fanno della mia vita un’ esperienza bellissima.

Mi mancherete anche voi.

Mi mancheranno la vostra presenza ed i vostri commenti.

Con un pò di presunzione, però, mi cullo nel pensiero di potervi mancare anche io… almeno un pochino…

Au revoir al ventotto gennaio.

Questa tua vita che stai vivendo, non è soltanto un pezzo di questa intera esistenza, ma in un certo senso il tutto; soltanto che questo tutto non è fatto in modo da poter essere abbracciato in un singolo colpo d’occhio. Questo, come sappiamo, è ciò che i bramini affermano in quella sacra, mistica formula che è tuttora davvero così semplice e chiara; tat tvan asi (citazione dalla Chandogya Upanisad): questo sei tu. O, ancora, in parole quali: “Io sono a est e  a ovest, io sono sopra e sotto, io sono questo intero mondo”

(E. Schoedinger)

PicsArt_1453234898189

 

Annunci