36. L’ Ottenebramento della Luce

L’ ottenebramento della luce.

Propizio è essere perseveranti nelle avversità.

(IChing, Il Libro dei Mutamenti)

luce

Come foglia

sulla grigia terra d’ autunno

spando il mio chiarore,

incurante delle avversità

di un suolo brullo

e della brina dell’inverno.

Conservo la mia luce li,

nel fondo di me stessa.

Nascosta al mondo

eppure così chiara

mi celo e mi nascondo

nella mia più intima coscienza.

La volontà mi protegge

e mi guida incontro alla primavera che verrà.

Accoccolata al suolo,

prudente e discreta,

mi rassegnerò ai rigori dell’inverno

senza per questo lasciarmi ingannare.

Primavera verrà

ed il primo raggio di sole tra i rami

sfiorerà leggero la mia luce

riducendomi in scintille d’ oro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...