Trenta di ottantadue

30. Non dire più del necessario.

(A. Jodorowsky)

PicsArt_1456776293343

Annunci

6 Replies to “Trenta di ottantadue”

    1. Bom dia 😀 Per me innanzitutto. E’ il “giardino segreto”. Ma (riflessioni da pendolare)… è bruttissima cosa dover essere obbligati ad ascoltare i fatti degli altri… Forse non coincidono ma, in fondo, che differenza fa? 😀

  1. buongiorno a lei.. 🙂

    beh, dipende, io la vedo come una questione di sensibilità… interpretandola unicamente come un discorso tra due persone (e non come un intromissione volontaria o meno da terzo) valutare quello che hai da dire come sufficiente unicamente dal proprio punto di vista potrebbe essere presuntuoso o portarti a dire meno del necessario per l’altro… io sono più per la filosofia opposta “non dire meno di quello che si ha da dire..” però anche qui potrebbe esserci da ridire… appunto… 🙂

    1. Partiamo, credo, da due interpretazioni diverse (e complementari). La mia visione è molto legata all’ essenzialità quale veicolo di verità… un po’ come in cucina: troppe spezie coprono i sapori… Ora recupero Jung e lo posto… di certo; secondo me, chiude il cerchio del pensiero aprendo altre considerazioni. 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...