Narciso (1) (particolare)

ilmagodiozblog

Il mondo intero è un palcoscenico
e tutti gli uomini e le donne non ne sono che attori;
hanno il proprio momento per l’ingresso e quello per l’uscita,
e ogni uomo recita differenti ruoli nel proprio tempo.

 (W. Shakespeare)

PicsArt_1459098260631

View original post

Annunci

Quarantotto di ottantadue

48. Non protestare.

(A. Jodorowsky)

PicsArt_1458502358909

8. La solidarietà

PicsArt_1459090765280

(…) I rapporti si annodano e si rinsaldano secondo determinate leggi interiori. Esperienze comuni li consolidano (…)

(IChing, Il Libro dei Mutamenti)

Accade che le affinità d’anima
non giungano ai gesti e alle parole ma
rimangano effuse come un magnetismo.
É raro ma accade. Può darsi
che sia vera soltanto la lontananza,
vero l’oblio, vera la foglia secca
più del fresco germoglio.
(Eugenio Montale)

Silenzio

Mi son seduta sulla riva del fiume.

Silenzio.

L’acqua era verde e azzurra, chiara e limpida mentre la corrente formava onde e gorghi sui quali giocavano le anatre e le folaghe.

Un martin pescatore è saettato sul filo della luce, tra l’aria e l’ acqua… un lampo turchese e smeraldo che si è nascosto tra gli arbusti.

Silenzio.

Poi dal fondo è comparso un cigno, bianco e maestoso, dal collo lungo… risaliva il fiume solitario. Lo guardavo e mi guardava… forse avrebbe voluto il mio panino.

Silenzio.

Ha virato, ha aperto le ali, ha sfiorato la superficie del fiume.

Ha rotto il silenzio… solo rumore d’ ali che sbattevano forte per prendere il volo. Ed è volato via leggero e potente sul fiume.

Ed io ho continuato a mangiare il panino, più sola.

Silenzio.

Surrealismo

fili

Ecco… finito. Ancora qualche ore e vado a casa. Tre giorni di vacanza, che ci sia il sole o piova. Tre giorni di relax, anche se si fa fatica a recuperare e mantenere serenità. Ho spento la televisione e non guardo le news da tempo, ora limito anche le mie letture “d’ attualità”. Non mi interessano le indagini sugli attentati e neppure le opinioni: troppe parole ed energie sprecate in quest’ Europa che io credo attraversata da un terrore strategicamente voluto e strumentale, come voluti e strumentali al potere sono le guerre e i profughi.

Del resto tenere il “canale” aperto vuole dire dover sentire un “inepitetabile” dire che “dobbiamo investire sulla natalità”… certo sfasciate le famiglie, le sicurezze, ci oberate di balzelli e ci terrorizzate, ci togliete il tempo facendoci produrre come maiali nella porcilaia e poi ci riempite la testa di sesso e stronzate al punto che non capiamo più neanche cosa sia l’ Amore e il rispetto… e poi? dovremmo fare più figli, magari “surrogati”… perché? Per non estinguerci, visto che gli immigrati che arrivano “figliano”… Nessuno  ha mai spiegato ad Alfano (che mi rappresenta sic) il valore del silenzio? Oppure mi tocca leggere che sta crescendo una generazione di bambini che conosce “solo” la guerra… mostruosità.

Spero solo che chi deve pagare tanta disumanità paghi nelle corso delle sue prossime lunghe vite.

Per il resto piango solo, dentro di me, per le vite di tutti gli innocenti che muoiono a causa di un potere ingordo, famelico e diabolico come piango per la vita mia e per quelle di tutte le genti costrette a convivere con tutto questo orrore, impotenti e incapaci di accettare il male.

Ora chi voleva capire ha capito di cosa stiamo parlando e chi vuole vedere ha già visto; quest’ articolo però mi ha colpita. Lo lascio sul blog per chi lo vuole leggere.

Da domani non lo so, spero siano fiori e paesaggi e poesia e un po’ di leggerezza e umanità, quello che forse “qualcuno” vuole appunto spegnere, mentre ci riempie la vita di immagini accese di orrore.

Contrasti assurdi nel Nuovo Mondo Surrealista ove nulla è ciò che sembra. Se queste cose vi confondono, sappiate che state rispondendo bene agli stimoli. Il fine era questo. Il nuovo Mondo Surrealista è architettato in modo da mettere permanentemente in dissonanza cognitiva i propri cittadini, poiché è noto in psicologia che chi è in stato di smarrimento e confusione, non potendo contare sul giudizio di se stesso diviene molto più disposto a sottomettersi a quello dell’ autorità.

http://megachip.globalist.it/Detail_News_Display?ID=125586&typeb=0&bruxelles-2016-verso-il-terrorismo-surrealista