Felicità

ilmagodiozblog

C’è un’ape che si posa su un bottone di rosa: lo succhia e se ne va. Tutto sommato, la felicità è una piccola cosa.

(Trilussa)

PicsArt_1463157234260

View original post

Annunci

Arcano III (L’ Imperatrice)

Come il segno “Dopo il compimento” descrive il passaggio graduale dal tempo dell’ ascesa fino al culmine di una civiltà per poi giungere al tempo del ristagno, così il segno “Prima del compimento” raffigura il passaggio dal caos all’ ordine. Questo segno sta alla fine del Libro dei Mutamenti. Esso indica che in ogni fine è insito un nuovo principio. Così dona agli uomini speranza. Il Libro dei Mutamenti è un libro dell’ avvenire.

(IChing, Il Libro dei Mutamenti Esagramma 64)

Fragile (equilibristasquilibrato inspired)

Cosa c’è di più fragile e di più immensamente imperituro di una goccia che cade su un petalo…

Goccia deposta da un cielo scuro e che si illumina dei colori dei fiori.

Goccia che lentamente scivola via arrotolandosi su se stessa mentre al suo interno si riflette il mondo.

Goccia di pioggia e lacrima del cielo che illumina la terra.

Ecco come bisogna essere! Bisogna essere come l’acqua. Niente ostacoli. Trova una diga, allora si ferma. La diga si spezza, scorre di nuovo. In un recipente quadrato, è quadrata. In uno tondo, è rotonda. Ecco perché è più indispensabile di ogni altra cosa. Niente esiste al mondo più adattabile dell’ acqua. E tuttavia quando cade sul suolo, persistendo, niente può essere più forte di lei.

(Lao Tzu)

PicsArt_1463141428741

 

 

P come…

“P” come pecundria, termine lombardo che sta per “voglia di far nulla”. Non è dunque un sano ritmo capoverdiano per il quale non vale la pena di affrettarsi a fare le cose perché tanto c’è tempo per tutto e, nel peggiore dei casi, le “cose” aspettano noi, altrimenti ne saremmo schiavi…

È di più…

È che non voglia di fare ciò che devo fare, anche solo tenere gli occhi aperti, figurarsi rispondere al telefono o dar retta a chicchessia.

Avrei voglia di fare quello che avrei voglia di fare…

“P” come papaveri rossi.

“P” come poesia.

Haiku (58.2016)

Son papaveri,

giacciono nella pioggia.

Rosse fiammelle.

PicsArt_1463123990139PicsArt_1463123927851