Courtesy of Equilibristasquilibrato

Verità è nuvola

Porta seco, vero

Sol suo vento

(Equilibristasquilibrato)

PicsArt_1463254887902

Si mente, sì, con la bocca, ma con il ghigno che si fa in quel momento si dice pur sempre la verità.

(Friedrich Nietzsche)

Ratti in paglietta, rischioso è toglier mutande di latta; il gatto dorme sempre con un solo occhio…

Annunci

Meditate gente…

Il mercato ha fiutato nel nostro bisogno disperato di amore l’opportunità di enormi profitti. E ci alletta con la promessa di poter avere tutto senza fatica: soddisfazione senza lavoro, guadagno senza sacrificio, risultati senza sforzo, conoscenza senza un processo di apprendimento. L’amore richiede tempo ed energia. Ma oggi ascoltare chi amiamo, dedicare il nostro tempo ad aiutare l’altro nei momenti difficili, andare incontro ai suoi bisogni e desideri più che ai nostri, è diventato superfluo: comprare regali in un negozio è più che sufficiente a ricompensare la nostra mancanza di compassione, amicizia e attenzione. Ma possiamo comprare tutto, non l’amore. Non troveremo l’amore in un negozio. L’amore è una fabbrica che lavora senza sosta, ventiquattro ore al giorno e sette giorni alla settimana.

(Cit.)

Provare senza sosta nuovi bisogni è certamente segno di evoluzione; ma questa cupidigia, questa voracità, che spinge tante persone a cercare il proprio soddisfacimento sul piano fisico, porta a devastare e inquinare il pianeta e conduce l’umanità alla catastrofe. Molti ne sono coscienti, ma si ostinano su questa via. Perché? Molto semplicemente perché ignorano cosa debbano cercare e dove cercarlo: quegli esseri non si conoscono, non hanno mai cercato di esplorare il proprio mondo interiore per scoprirvi le vere ricchezze. Se gli esseri umani sapessero che il Creatore ha posto in loro – allo stato sottile – l’equivalente di tutto ciò che si può trovare nell’universo, invece di voler accaparrare tutto ciò che hanno a portata di mano, si nutrirebbero e si abbellirebbero delle ricchezze che non smetterebbero di scoprire in se stessi, ossia le ricchezze dello spirito. A quel punto, non solo non distruggerebbero nulla, ma tutto ciò che in seguito realizzerebbero sul piano fisico sarebbe segnato dal sigillo dello spirito.

(O. M. Aivanhov)

PicsArt_1463218836590