Non può piovere per sempre…

Per più di dieci giorni, non rividero il sole. La terra diventò molle e umida, come cenere vulcanica, e la vegetazione fu sempre più insidiosa e si fecero sempre più lontani i trilli degli uccelli e lo schiamazzo delle scimmie, e il mondo diventò triste per sempre.

(G. G. Marquez, Cent’ anni di solitudine)

Questa mattina mi sono svegliata molto presto e tuonava. Angoscia. Non ho più un paio di scarpe asciutte, a meno di utilizzare quelle invernali. Da giorni nuvole grigie e basse. Ieri sera le strade di Milano erano fiumi limacciosi agitati da gocce di pioggia grandi come noci dalle quali neanche l’ ombrello riusciva a riparare. Non sopporto la pioggia, questa pioggia che lava via i colori e la luce. E la mia abbronzatura.

Poi invece mi sono alzata e mi sono trascinata in cucina con i gatti al seguito. Tutti in fila. Argo era in terrazzo e dormiva placidamente. Ho alzato gli occhi al cielo ed era azzurro intenso, luminoso e profondo come l’ acqua del mare, solcato da qualche nuvola bianca a sbuffo. E il sole inondava i colori.

Ho pensato alla papaiuola del Castello Sforzesco, a come l’ avevo lasciata devastata e frustata dall’acqua di ieri sera.

Arrivata a Milano mi sono fermata a guardarla ed a fotografare gli ultimi papaveri invasi dalla luce, cosi come ieri erano sommersi dall’ acqua. Ce n’era uno, uno solo in tutta l’ aiuola, color rosa polvere. Non ne avevo mai visti: sembrava seta stropicciata e racchiudeva in se tutta la bellezza di un venerdì di sole. Ancorché 17.

PicsArt_1466151093181

Meditate sulla potenza del sole che compenetra la terra con i suoi raggi. È grazie a loro se la terra si copre di un’abbondante vegetazione. Erbe, ortaggi, cereali, frutti… Tutti vengono nutriti grazie alla penetrazione della terra da parte del sole.
E voi, cosa fate sotto i raggi del sole? Non sentite che lì c’è tutto un lavoro che vi aspetta? Attraverso la meditazione potete concentrare quei raggi su di voi in modo che vi compenetrino, esattamente come penetrano in voi il cibo, l’acqua e l’aria. Sì, è possibile: rimanendo coscienti che, attraverso i suoi raggi, il sole vi dà la sua vita, voi vi preparate a riceverli; aprite in voi stessi migliaia di porte attraverso le quali quei raggi possono entrare. Così facendo, non solo migliorate la vostra salute, ma inoltre purificate i vostri sentimenti e illuminate i vostri pensieri.

(O. M. Aivanhov)

PicsArt_1466151201302

Annunci

5 Replies to “Non può piovere per sempre…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...