7 luglio

Sarò un po’ assente dal blog.

Perdonatemi, anche se cercherò di leggervi con costanza.

Pensiero del mattino

Sono sempre le nostre peggiori paure quelle che si materializzano, come se gli incubi prendessero forma e da stato gassoso ed impalpabile diventassero solidi e pesanti come rocce di granito. I fantasmi che ci vengono a trovare nel buio molto spesso sono richiamati dalle nostre angosce; cerchiamo di esorcizzarli richiamandoli alla mente, quasi in atto di sfida o per mettere alla prova la nostra capacità di sconfiggerli o, almeno, guardarli in viso.

Non sappiamo fare la stessa cosa con la felicità. E’ pericoloso essere felici e spesso pensiamo di non meritarla; la mettiamo in un angolo con l’ intenzione di preservarla e poi ce ne dimentichiamo, tutti presi a combattere le paure.

E viviamo da miseri.

Non si fa.

tredici

 

Annunci