14 luglio

Sia lode al dio al cui aprirsi e chiudersi di ciglia l’universo sorge e si dissolve.

(Cit. Spandakarika)

In mattine lucenti e luminose come questa riesci solo a pensare all’ immensa bellezza di “Shiva che balla” facendo rinascere cosi, in un moto perenne di vita e di morte, l’universo. Lungo la strada, l’erba bagnata dalla tempesta della notte ed il fieno ormai maturo che giace riverso nei campi flagellati dal vento.

Tutto cosi splendente d’oro nella luce radente del sole che si alza nel cielo.

L’ universo brilla e balla.

Vita. Nelle carampane e i nei loro “ohhhhh”di fronte all’ ultimo paio di scarpe o nel rumoroso pollaio delle “galline in fuga” animatrici della quarta carrozza. C’è chi vuol dormire o contemplare il Monte Rosa che sfila sullo sfondo del finestrino di destra, ma i loro urletti saltano fastidiosi di qua e di la… allore le guardi e nonostante i sessant’anni a gamba ci vedi una compagnia di liceali in fuga. Sorridi. Va bene cosi. In fondo son pittoresche anche loro. Le montagne son bianche di neve, nonostante luglio, e il cielo squillante di blu. Il treno corre. I pensieri anche, come le dita sulla tastiera…

La stessa corrente di vita
che scorre nelle mie vene,
notte e giorno scorre per il mondo
e danza in ritmica misura.
E’ la stessa vita che germoglia
gioiosa attraverso la polvere
negli infiniti fili dell’erba
e prorompe in onde tumultuose
di foglie e di fiori.

(Rabindranath Tagore)

PicsArt_1468433650651

 

Annunci

3 Replies to “14 luglio”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...