NO!

La riforma costituzionale del governo è uno scandalo.

Al referendum votiamo No.

Senza odio, senza violenza, senza paura.

La riforma costituzionale del governo è uno scandalo che mutila il parlamento prostituendolo all’esecutivo e distrugge la separazione e l’equilibrio dei poteri sostituendo alla repubblica democratica un regime autoritario.

Uno scandalo eguagliato forse solo dalla riforma elettorale che nega il basilare principio democratico della proporzionalità delle rappresentanze.

Uno scandalo eguagliato forse solo dalla riforma della scuola che la sussume a logiche e fini di universale sfruttamento e narcosi.

Uno scandalo eguagliato forse solo dalla riforma del mercato del lavoro a vantaggio dei vampiri e degli schiavisti.

Uno scandalo eguagliato forse solo dalla politica (anti)sociale che distruggendo i servizi pubblici nega i diritti di tutti e pretende sostituirli con la beneficenza.

Uno scandalo eguagliato forse solo dalla politica (anti)economica che aiuta gli sfruttatori, i rapinatori, i devastatori e che toglie ai poveri per dare ai ricchi.

Uno scandalo eguagliato forse solo dalla politica estera fatta di partecipazione alle guerre e di fornitura d’armi ai regimi terroristi e stragisti.

La riforma costituzionale del governo è uno scandalo.

Al referendum votiamo No.

Senza odio, senza violenza, senza paura.

L’associazione “Respirare”

Viterbo, 17 agosto 2016

L’associazione “Respirare” è stata promossa da associazioni e movimenti ecopacifisti e nonviolenti, per il diritto alla salute e la difesa dell’ambiente.

http://www.pressenza.com/it/2016/08/la-riforma-costituzionale-del-governo-e-uno-scandalo/?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+pressenza%2FcBtX+%28Notizie+di+Pressenza+IPA+in+italiano%29

Annunci

9 Replies to “NO!”

  1. L’ha ribloggato su tramineraromaticoe ha commentato:
    -La riforma costituzionale del governo è uno scandalo che mutila il parlamento prostituendolo all’esecutivo e distrugge la separazione e l’equilibrio dei poteri sostituendo alla repubblica democratica un regime autoritario.-
    E poi leggetevi i vari scandali: NO, NO, e ancora NO ai bancarottai

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...