That’ s America

Gli ultimi sviluppi hanno cementato in me la certezza che le elezioni presidenziali statunitensi siano la più grande farsa della storia delle democrazie moderne. Non bastano gli insulti, gli attacchi personali, ora si combatte a colpi di check-up e saltano fuori anche i sosia. Mi aspetto, da un giorno all’altro, di vedere Hillary Clinton che entra in una cabina telefonica ed esce trasformata in Wonder Woman o Donald Trump che svela al mondo di essere un trans. Sono patetici rappresentanti di una patetica pseudo-democrazia, in realtà un’oligarchia che ruota attorno a Wall Street e al comparto militare, motori immobili di una nazione che mai come in questi giorni sta mostrando al mondo come il Re sia nudo.
hillary_sick

Il problema è che la gente non sa davvero come si sta in America, per il semplice fatto che quando sia pensa agli Usa si pensa a New York: nulla di più sbagliato, l’America è altra cosa, New York è un capitolo a parte, un divertimentificio di luci e suoni che sta al Wyoming o al Nebraska profondi come Milano sta a un paesino della Lucania.

Nell’America che va al voto spuntano le tendopoli. E Clinton vuole far ricostruire Detroit dai profughi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...