Onde e correnti

Chi evita l’errore elude la vita.

(C. G. Jung)

picsart_11-04-08-09-50

So che c’è una forza che sa dove condurci.

(Cit.)

Intervista immaginaria al dottor Jung: “ho accettato di lasciarmi trasportare dalla corrente”

Advertisements

2 thoughts on “Onde e correnti

  1. Secondo me, si va a momenti; mi spiego meglio: ci sono circostanze, come avevo scritto “dal’altra parte”, nelle quali si accetta di lasciarsi trascinare, vuoi per mancanza di forze, vuoi per scelta, vuoi per curiosità o altro; ce ne sono altre, invece, in cui non si può accettare di lasciarsi vivere passivamente, in balia della corrente o di una singola onda. L’età e l’esperienza, sempre secondo la mia opinione, insegnano a cogliere il tempo giusto.

  2. Esattamente, più o meno, nel senso che a volte (e ne so qualche cosa in questo momento) neanche noi sappiamo coscientemente ciò che vogliamo o quale sono il limiti. ed è appunto il coscientemente che ci frega… dunque surfare oppure cavalcare le onde dolcemente come la mia barca e vedere la corrente dove porta. non voglio essere fatalista ma il destino inteso come una serie di scelte dell inconscio spesso sa ciò che è meglio… non so se ho reso… 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...