Chiedo venia

http://megachip.globalist.it/Detail_News_Display?ID=127001&typeb=0&inps-adesso-vogliono-farci-direttamente-fuori-

Chiedo venia…

Vorrei fare un po’ di poesia oppure qualche elucubrazione filosofica esistenziale sul senso delle cose, come quella che feci sull’ ellisse ma non ce la faccio.

Non so, forse sono giu di creatività e sensibilità… forse sono stanca ed avrei bisogno di fermarmi e riflettere… “sentire”.

Forse ho il dente avvelenato perché mi domando a che servono nella pratica quotidiana alcune sensibilità ed esperienze (c’é chi le definisce soft skills). La risposta la conosco ma continuo a pormela…

E, niente… mi viene solo da ridere.

Sfoglio i social  ed é un tripudio di volgarità o sfoghi rabbiosi. Gente incazzata come dei doberman psicopatici che vomita frustrazioni insultando ed insultandosi a vicenda per qualunque motivo, non importa quanto futile o importante. E gente che piange perché viene insultata ma neanche si chiede “perché”…

L’ importante é trovare qualcuno da insultare o della scuse per non mettersi in discussione.

Forse sarebbe meglio smettere e spegnere questo fastidioso ed inutile vociare…

Io vorrei solo ridere.

Ridere delle bassezze, ridere della stupidità e dell’ incompetenza, della volgarità e della presunzione del sistema aberrante che ci circonda.

E sono certa di non essere io quella sbagliata: di sbagliato c’é il sistema.

Solo che, sono altrettanto certa, finché penseremo di combatterlo con le stesse armi non potremo mai distruggerlo, annichilirlo e sconfiggerlo.

La vera rivoluzione comincia sempre da noi stessi, dalle nostre profondità e dagli occhi con cui vediamo la realtà. Dalla nostra capacità di sentire e vedere le cose.

Ridiamone: si sgonfierà da solo.

Si sta già sgonfiando.

Quattro sole vignette cosi, per ridere, ed un link su cui riflettere, ma dietro l’ amaro di un riso liberatorio e lo sconcerto per il punto al quale siamo arrivati, quanti istinti meschini e quante verità. Quanto in basso di può scendere pensando di ascendere verso il “paradiso” e diventare potenti… che tristezza.

E quante possibilità per noi che stiamo dall’ altra parte.

Teniamo duro.

img_20161215_122357

fb_img_1481802774940