Bye bye 2016

picsart_1463337163813

” L’ ebbrezza “

Coraggio della vertigine

Indifferenza allo schianto

E di nostalgia rinunzia

Necessaria vocata mutazione

Diventar leggeri e affusolati

Per poter volare bisogna

E testardi e forti per non farsi

Via dal vento trascinare

Scelta d’un vivere doloroso

Della faticata euforica gioia

Di chi ama le silenziose altezze

Di chi gode planando nel tempo

E nell’immenso, solitario evolvere

(Equilibristasquilibrato)

Non lo so come è stato quest’ anno per me, so solo che ho cercato di scivolarci sopra leggera come una goccia d’ acqua nella pioggia di primavera. Ho cercato di camminare lieve sull’ orlo dei miei giorni senza cadere dal bordo e senza inciampare negli spigoli. Ho seguito il mio cuore ed ho ascoltato i sussurri del vento. Ho respirato la libertà a pieni polmoni ed ho accettato le briglie come un cavallo domato, senza fare resistenza pur di fare i miei salti.

Alla fine ho seguito l’ arcobaleno delle mie foto ed ho ricostruito i giorni, i pensieri, le sensazioni ed i palpiti del cuore.

Ed ecco qui.

Questo è il mio 2016.

E a tutti voi che passate di qua il mio grazie più sincero. A qualcuno va più di un grazie, ma un affetto che viene dal profondo del cuore per esserci, condividere e camminare insieme sui tasti di un computer. Leggeri come un tic ma incancellabili come le matite copiative di un referendum.

Anima Mundi

I miei fiori e le mie gocce con l’ universo dentro. L’ anima del mondo che danza e balla con le nuvole di Einaudi. Ogni nota una goccia ed ogni fuga un fiore che si apre, un’ ape o una farfalla che batte le ali per portare la vita da un posto all’ altro.

… risulta che ogni essere che si trova nell’universo, a seconda della sua natura e costituzione, contribuisce alla formazione dell’universo col suo agire e con il suo patire, nella stessa maniera in cui ciascuna parte del singolo animale, in ragione della sua naturale costituzione, coopera con l’organismo nel suo intero, rendendo quel servizio che compete al suo ruolo e alla sua funzione. Ogni parte, inoltre, dà del suo e riceve dalle altre, per quanto la sua natura recettiva lo consenta.

(Plotino, Enneadi IV, 4, 45)

Il mio tempo

L’ azzurro e il verde, i laghi e i cieli, le acque e gli immensi respiri dei miei colori. Il mio tempo, quello che non misuro ma vivo. Quello in cui semplicemente galleggio facendomi trasportare senza annegare. Quel tempo dove, in silenzio, osservo il mondo mentre gli attimi mi vorticano intorno.

(…) il mondo degli orologi e delle coincidenze è il mondo degli uomini poveri di tempo, che non hanno tempo.

(E. Junger, Il Libro dell’ orologio a polvere)

PicsArt_1454257891436

Libertà

L’ oceano, la pelle al sole, la mia bambina e la libertà. Dai vestiti, dai tacchi, dalle convenzioni. Spirali di vita che salgono nel blu su curve ampie e spazi infiniti. La luce e i colori forti dell’ Africa. L’ acqua e sale. I miei piedi nudi sulla sabbia. Solitudine e vento i miei soli compagni.

” Canzone di viaggio ”

Sole illumina il mio cuore,
vento disperdi le mie pene e i miei lamenti!
Piacere più profondo non conosco sulla terra
se non di andare lontano.

Per la pianura seguo il mio corso,
il sole deve ardermi, il mare rinfrescarmi
per condividere la vita della nostra terra
dischiudo festoso i miei sensi.

E così ogni nuovo giorno mi deve
nuovi amici, nuovi fratelli indicare,
finché lieto posso tutte le forze celebrare,
e di ogni stella diventare ospite e amico.

(H. Hesse da La felicità, versi e pensieri)

Equilibrio

I miei amori, il mio est ed il mio ovest. I miei punti cardinali e la mia rotta. I miei figli, i miei mici ed Argo. I miei compagni di viaggio. La vita e la corda tesa sull’ abisso, il viaggio dentro e fuori se stessi. Bisogna camminare leggeri per stare in equilibrio sul mondo.

Anima mia, dove sei? Mi senti? Io parlo, ti chiamo… Ci sei? Sono tornato, sono di nuovo qui. Ho scosso dai miei calzari la polvere di ogni paese e sono venuto da te, sono a te vicino; dopo lunghi anni di lunghe peregrinazioni sono ritornato da te. Vuoi che ti racconti tutto ciò che ho visto, vissuto, assorbito in me? Oppure non vuoi sentire nulla di tutto il rumore della vita e del mondo? Ma una cosa devi sapere: una cosa ho imparato, ossia che questa vita va vissuta.
Questa vita è la via, la via a lungo cercata verso ciò che è inconoscibile e che noi chiamiamo divino. Non c’è altra via. Ogni altra strada è sbagliata. Ho trovato la via giusta, mi ha condotto a te, anima mia. Ritorno temprato e purificato. Mi conosci ancora? Quanto a lungo è durata la separazione! Tutto è così mutato. E come ti ho trovata? Com’è stato bizzarro il mio viaggio! Che parole dovrei usare per descrivere per quali tortuosi sentieri una buona stella mi ha guidato fino a te? Dammi la mano, anima mia quasi dimenticata. Che immensa gioia rivederti, o anima per tanto tempo disconosciuta! La vita mi ha riportato a te. Diciamo grazie alla vita perché ho vissuto, per tutte le ore serene e per quelle tristi, per ogni gioia e ogni dolore. Anima mia, il mio viaggio deve proseguire insieme a te. Con te voglio andare ed elevarmi alla mia solitudine.

(C. G. Jung, il ritrovamento dell’ Anima)

 

 

 

 

 

Annunci

32 Replies to “Bye bye 2016”

  1. AUGURI…

    Filastrocca di Capodanno:
    fammi gli auguri per tutto l’anno:

    voglio un gennaio col sole d’aprile,
    un luglio fresco, un marzo gentile;
    voglio un giorno senza sera,
    voglio un mare senza bufera;
    voglio un pane sempre fresco,
    sul cipresso il fiore del pesco;
    che siano amici il gatto e il cane,
    che diano latte le fontane.
    Se voglio troppo, non darmi niente,
    dammi una faccia allegra solamente
    Gianni Rodari
    BUON ANNO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...