– 178

Anche dopo vari fallimenti e delusioni, quanti fra voi si ostinano a credere che ciò non è avvenuto a causa di una difettosa comprensione dell’amore, ma semplicemente perché non hanno ancora incontrato l’anima gemella! Come se la felicità fosse solo una questione di incontri…

Sfortunatamente non è così che si svolgono le cose: l’anima gemella non si presenta come un uomo, o una donna, che incontrerete per caso e che vi farà provare il famoso colpo di fulmine. L’incontro con l’anima gemella è anzitutto un processo psichico attraverso il quale la parte superiore di voi stessi attira la sua parte complementare.

Dovete aver lavorato a lungo per mostrarvi degni della vostra metà divina. Ma quando avrete finalmente stabilito il legame, la sentirete presente perché essa abita in voi. Volete veramente trovare la vostra anima gemella? Incominciate col non partire alla sua ricerca. Concentratevi sulla luce, e l’anima gemella verrà da sé, attratta da quel chiarore che vedrà brillare in voi. Non sapete dove si trovi la vostra anima gemella? Ma lei sì, lei sa dove siete voi. Vi basti attenderla interiormente: essa verrà.

(Omraam Mikhael Aivanhov)

PicsArt_10-10-09.29.29

Annunci

– 179

Il Bruco e Alice si guardarono a vicenda per qualche tempo in silenzio; finalmente il Bruco staccò la pipa di bocca, e le parlò con voce languida e sonnacchiosa: Chi sei? — disse il Bruco. Non era un bel principio di conversazione. Alice rispose con qualche timidezza: — Davvero non te lo saprei dire ora. So dirti chi fossi, quando mi son levata questa mattina, ma d’allora credo di essere stata cambiata parecchie volte. —

(L. Carroll, Alice nel Paese delle Meraviglie)

PicsArt_10-07-05.51.21.jpg

– 181

Si ha paura di migliaia di cose, del dolore, dei giudizi, del proprio cuore; si ha paura del sonno, del risveglio, paura della solitudine, del freddo, della follia, della morte. Specialmente di quest’ultima, della morte.

Ma sono tutte maschere, travestimenti. In realtà c’è una sola paura: quella di lasciarsi cadere, di fare quel passo verso l’ignoto lontano da ogni certezza possibile… c’è una sola arte, una sola dottrina, un solo mistero: lasciarsi cadere, non opporsi recalcitrando alla volontà di Dio, non aggrapparsi a niente, né al bene né al male.

Allora si è redenti, liberi dalla sofferenza, liberi dalla paura.

(Herman Hesse)

Ieri ho sentito battere, per la prima volta, il cuore di mia nipote. E non c’è niente di più bello di sapere che l’ unico modo per trascendere il tempo è attraverso gli altri. Sapere che si può essere qualcosa solo attraverso qualcuno. Abbandonare la necessità di imporsi e di essere, per sentirsi realizzati.

PicsArt_10-06-09.48.16

– 184

Tutti così noiosi, come
se al mondo non ci fosse Capri.
Ma Capri esiste.
Col suo alone di fiori
tutta l’isola è una donna in una cuffia rosa.

( V. Majakovskij )

– 186

Oggi è la festa dei nonni… volevo trovare una poesia per celebrare (e celebrarmi…) questo giorno ma sembra che tutti i nonni debbano avere i capelli bianchi ed essere in pensione.

Alla fine non mi piaceva niente perché a casa mia solo i bisnonni sono cosi…

A me mancano quindici anni per la pensione…

Ogni giorno della vita è unico, ma abbiamo bisogno che accada qualcosa che ci tocchi per ricordarcelo. Non importa se otteniamo dei risultati o meno, se facciamo bella figura o no, in fin dei conti l’essenziale, per la maggior parte di noi, è qualcosa che non si vede, ma si percepisce nel cuore.

(Aruki Murakami)

2017_0930_02364300

 

– 187

Venite amici, che non è tardi per scoprire un nuovo mondo. Io vi propongo di andare più in là dell’orizzonte, e se anche non abbiamo l’energia che in giorni lontani mosse la terra e il cielo, siamo ancora gli stessi. Unica, eguale tempra di eroici cuori, indeboliti forse dal fato, ma con ancora la voglia di combattere, di cercare, di trovare, e di non cedere.

(A.L. Tennyson)

PicsArt_09-30-09.00.40